DOTTORANDI XXXIII CICLO

 
andrea barone
Barone Andrea
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: The project is based on the integration of the results achieved by using potential field methods and inverse/optimization procedures on different kinds of data, among which ground deformation and gravity data. The target is the modeling of active sources, particularly in the volcanic areas.
Tutor: Valeria Paoletti. Co-tutor: Dott. Pietro Tizzani (CNR-IREA)
Castiglione Silvia
Castiglione Silvia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: The project focuses on trends in taxonomic diversification. The aim is to develop new methods to infer taxonomic diversification rates from the fossil record and derive phenotypic evolutionary rates from fossil phylogenies.
Tutor: Pasquale Raia  Co-Tutor: Filippo Barattolo
Ciro Cerrone
Cerrone Ciro
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto:
Il progetto di ricerca è finalizzato a ricostruire il surface uplift del sistema di avanfossa-catena dell’Appennino Meridionale, effettuando due transetti, orientati SW-NE, che attraversano la catena per ricercare le evidenze, morfologiche e strutturali, di movimenti verticali ed assoluti. Terrazzi marini e fluviali, bacini intramontani e profili longitudinali dei fiumi saranno analizzati per vincolare l’evoluzione Quaternaria della catena.
TutorAlessandra Ascione Co-tutor: Stefano Mazzoli
Silvio Coda
Coda Silvio
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto:
Il progetto di ricerca riguarda il tema della risalita delle falde in aree urbane e rurali, un fenomeno che ha colpito diversi centri urbani del mondo con forti impatti socio-economici ed ambientali.
Nell’area napoletana il fenomeno è iniziato nei primi anni 90 e perdura tutt’oggi; le conseguenze della risalita delle acque sotterranee (in termini di allagamenti, uplift del suolo, danni alle strutture) sono state registrate con un certo ritardo temporale dall’innesco del fenomeno ed hanno avuto una distribuzione spazialeeterogenea, interessando parte degli edifici, terreni agricoli e siti archeologici.
Pertanto, la ricerca si pone come obiettivo: a) lo studio delle dinamiche attuali delle falde ed i possibili scenari futuri, attraverso la modellizzazione matematica del flusso idrico sotterraneo con il codice Modflow (USGS); b) il monitoraggio delle deformazioni del suolo (uplift) mediante metodi DInSAR e l’implementazione di un modello idro-meccanico per valutare la risposta tensionale del suolo alle variazioni piezometriche; c) la formulazione del GroundwaterFlood Risk e l’individuazione dei possibili interventi di mitigazione del rischio.  
YEMANE EQUBAMARIAM
Equbamariam Yemane 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto:
Integrated analysis of gravity, magnetic and heat flow data to obtain a comprehensive evaluation/ assessment of geothermal potential in Southern Italy. The gravity data analysis is based on a non-linear and non-iterative 3D potential field method which may enable us to determine the depth to the top or to the bottom and density of 3D homogenous sources from its gravity anomalies using a priori information from at least two depth constraints.
Estimation of depth to the Curie temperature using power spectrum analysis of magnetic/aeromagnetic data by considering fractal behavior of crustal magnetization.
Tutor: Maurizio Fedi. Co-tutor:Nicola Pajola (Eni)
Serena Forlano
Forlano Serena
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto:
The project represents a multidisciplinary study along a NE-SW trending transect in northern Campania region between the Tyrrhenian margin and the Apennines. The transect broadly includes the submerged shelf, the volcanic areas, the Campania Plain, the margin between the chain and the plain, and the axis of the mountain belt.
My project aims at better defining geometry and kinematics connected to major tectonic processes, and at characterizing the structural transition between the western sector, characterized by low-seismicity rate, ~N-S trending extension, and the chain, dominated by high seismic rate and NE-SW trending extension. I intend also investigate major seismogenic structures in the analysed part of the chain.
Tutor: Luigi Ferranti. Co-tutor: Dr. Girolamo Milano
Carlo Pelullo
Pelullo Carlo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: ll progetto si pone l'obiettivo di esaminare l'influenza dei processi di mescolamento tra magmi sui parametri d?innesco delle eruzioni.  Lo studio sarà effettuato attraverso l?analisi composizionale e tessiturale (2D e 3D) di prodotti di eruzioni recenti dei complessi vulcanici del distretto flegreo e del Somma-Vesuvio, mediante SEM, microtomografia a raggi X ed esperimenti di laboratorio.
Tutor: Paola Petrosino. Co-tutor: Lucia Pappalardo
Francesco Putzolu
Putzolu Francesco
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: Currently Ni-Co laterites account for the 60 to 70 % of the world’s terrestrial Ni-Co resources. Nickel and cobalt are strategic metals of vital importance in many modern industrial applications. My project will deal with mineralogical and chemical features of the Ni-Co laterite deposit of Wingellina (Western Australia), because its complex mineralogy could be a challenging issue during the metallurgical treatment of the ore. I intend also to: 1) study Ni and Co deportment in lateritic environments, 2) try the bio-leaching process on Wingellina ore, 3) reconstruct the climatic conditionsduring the lateritization process in Western Australia.
Tutor: Maria Boni. Co-tutors: Giuseppina Balassone, Nicola Mondillo
BRUNA SAAR DE ALMEIDA
Saar de Almeida Bruna
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: The project aims to contribute to the characterization of strontium isotope ratio (87Sr/86Sr) as a marker of wine origin in volcanic areas from Brazil (Vale dos Vinhedos, Parana Large Igneous Province) and Italy (Ponza, Ventotene, Ischia, Lipari, Pantelleria and Etna).
Tutor: Lorenzo Fedele. Co-tutor: Massimo D’Antonio, Vincenzo Morra; Mariano Mercurio (Università del Sannio)
Monia Sabbatino
Sabbatino Monia
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: Il progetto di ricerca si propone di ottenere datazioni di alta risoluzione, attraverso la stratigrafia con gli isotopi dello stronzio, dei calcari di mare basso del Cretacico superiore e del Miocene inferiore dell’Appennino centro-meridionale. L’obiettivo principale è la datazione dell’unconformity legata al forebulge della catena appenninicae la ricostruzione del campo di paleo-stress associato all’estensione nell’area di peripheral bulge e foredeep. L’obiettivo secondario è quello di datare l’età e la causa della fine della
sedimentazione di piattaforma carbonatica nel Cretacico superiore. L’integrazione dei dati stratigrafici e strutturali permetterà di ottenere vincoli per calcolare il tasso di migrazione del sistema forebulge-foredeep e quindi entità e tasso di raccorciamentodella catena appenninica centro-meridionale.
Tutor: Prof. Mariano Parente. Co-tutors: Prof. Stefano Tavani, Prof. Stefano Vitale
Marco Snidero
Snidero Marco
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Progetto: In this work we analyzed different structures along the Zagros fold-and-thrust belt in order to stress the role of structural inheritances. We specially focused on two areas of study: (i) the Lurestan, where basement faults previously formed within the Arabian plate controlled the segmentation of the Triassic to Early Jurassic rift and the subsequent shape of the deformation front during the ZFTB development; (ii) the Fars Arc, where the evaporitic sequence of the Hormuz Fm. represents a significant décollement horizons and, together with the extensive diapirism, markedly change ZFTB structural style.
Tutor: Stefano Tavani. Co-tutor: 
 
Categoria principale: Dottorato di Ricerca Dottorato XXXIII ciclo Disponibile anche in:  English  Visite: 4040
Stampa