Analisi attuale Meteosat

Meteosat real time

Il magnifico mondo delle aurore

 

Attività Aurorale

Aurora Boreale real time
 

Cenni storici

 

La Specola universitaria, situata nei locali universitari del cortile del Salvatore su cui si affaccia l’attuale Dipartimento di Zoologia, fu istituita con decreto dittatoriale di Giuseppe Garibaldi dell’ottobre 1860 e assegnata,insieme alla cattedra di Fisica Terrestre, al prof. Luigi Palmieri.

Con la morte del Palmieri, il 9 settembre 1896, la Specola universitaria fu diretta dal prof. Eugenio Semmola, fino al 1902, anno in cui lacattedra di Fisica Terrestre, con la Specola Universitaria, prese il nome diOsservatorio Meteorologico, direttodal prof. Emilio Villari e dal 1905 dal prof. CiroChistoni (vedi sfondo).

ciro chistoniNel 1908, a causa dei crolli parziali dei locali della Specola, il prof. Chistoni trasferì l’OsservatorioMeteorologico nei locali diS. Marcellino, sede attuale del Dipartimento di Scienze della Terra, facendo collocare nelgiardino, al di sotto della tettoiameteorologica di suo modello, i termometri a minima e a massima, lo psicrometroad aspirazione di Asmann, e il termoigrografo, e sulla terrazza superiore dell’edificio, l’anemometro, il pluviometro e gli apparecchi per la radiazione solaree la radioattività atmosferica. Nello stesso anno il prof. Chistoni trasformò l’Osservatorio Meteorologico in Istituto di Fisica Terrestre che nel 1972 confluì nel nuovo Istituto di Geologia e Geofisica, sotto la direzione delprof. Felice Ippolito. In seguito alla riforma universitaria del 1980 (Lex.382/80), il nucleo di Geofisica fondò con altri settori delle Scienze dellaTerra l’attuale Dipartimento di Scienze della Terra.

​